IBBA

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

Criobanca del Germoplasma Animale "Giuseppe Rognoni"- IBBA-CNR

Il congelamento e lo stoccaggio di materiale seminale in apposite criobanche è un importante strumento per la salvaguardia delle risorse genetiche animali, complementare al mantenimento e allo sviluppo delle razze all’interno dei sistemi di produzione (conservazione in situ). La crioconservazione consente di disporre di backup nei casi in cui nelle popolazioni di interesse di salvaguardia si verifichino problemi genetici. Diviene strategia di elezione quando le metodologie di conservazione in situ sono inefficaci per mantenere la variabilità genetica ed evitare l’estinzione della razza (FAO, 2012. Cryoconservation of animal genetic resources. FAO Animal Production and Health Guidelines No. 12. Rome).

La collezione Criobanca del Germoplasma Animale "Giuseppe Rognoni"- IBBA-CNR è costituita da campioni di materiale biologico raccolto da riproduttori di razze locali di interesse zootecnico e conservati a scopo di riserva genetica.

Il materiale seminale stoccato è stato raccolto tramite due differenti metodiche: il prelievo con vagina artificiale o l’estrazione post-mortem degli spermatozoi dall’epididimo. Quest’ultima metodica, recentemente applicata alla creazione delle criobanche, è stata utilizzata al fine di superare alcune difficoltà organizzative, prima fra tutte la difficoltà di reperire nelle razze locali allevate in modo estensivo, maschi addestrati al prelievo di materiale seminale. Questa tecnica consente inoltre di recuperare materiale genetico da riproduttori morti accidentalmente o dopo castrazione chirurgica.

In seguito alla raccolta il materiale seminale di ciascun riproduttore è stato valutato per le principali caratteristiche qualitative: volume, concentrazione spermatica, motilità, vitalità e presenza di anomalie morfologiche. I campioni selezionati sono stato poi confezionati in paillettes da 0.50 ml, mediante sistema semiautomatico di confezionamento, successivamente congelati e stoccati in azoto liquido a -196ºC.

La sede della Criobanca del Germoplasma Animale "Giuseppe Rognoni"- IBBA-CNR è stata allestita presso l’Unità Organizzativa di Supporto dell’Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria (IBBA) del CNR al Parco Tecnologico Padano di Lodi, prestando particolare attenzione alla sicurezza del personale e del materiale stoccato. Per garantire ciò i locali della Banca sono stati attrezzati con un sistema di rilevazione dei livelli di saturazione dell’ossigeno ambientale e con un sistema di monitoraggio delle temperature presenti nei bidoni di stoccaggio, costituito da particolari sonde collegate ad un software che in caso di allarme invia via web o via sms un messaggio di allerta al personale della Banca.

L’archiviazione di tutte le informazioni riguardanti i soggetti donatori, il materiale genetico stoccato e la localizzazione dei campioni stoccati presso la Criobanca del Germoplasma Animale "Giuseppe Rognoni"- IBBA-CNR viene effettuata attraverso l’utilizzo del software Cryoweb. La Criobanca aderisce al Network delle Criobanche delle Risorse Genetiche Animali Italiane (www.genrescryonet.unimi.it).

Raccolte presenti nella Criobanca del Germoplasma Animale "Giuseppe Rognoni"- IBBA-CNR:

1. Semen Bank of Italian local pig breeds.

2. Collezione del tipo genetico autoctono Suino Nero della Lomellina.

3. Banca delle Risorse Genetiche Animali Lombarde (LABank).





 
You are here